Istituto Istruzione Superiore Artistica Classica e Professionale

CONCERTO DI NATALE

Domenica 14 dicembre in prossimità delle feste natalizie, presso la Sala Consiliare del Comune, i ragazzi del Liceo Artistico, Classico e Professionale si sono esibiti per la prima volta insieme ai coristi della Scuola di Musica di Orvieto. La prof.ssa Silvia Cerquaglia ha guidato la formazione di un coro composto da studenti delle scuole dell'IISACP di Orvieto. La prima presentazione dei loro canti al pubblico è stata inserita nella performance "Voci sotto l'albero" degli allievi della Scuola di Musica A.Casasole. Le famiglie hanno apprezzato i canti e, a conclusione dell'evento, i presenti si sono riversati nelle strade della città addobbata a festa. La musica della banda e il canto del coro hanno continuato a rallegrare le persone raccoltesi e i passanti desiderosi di condividere la gioia trasmessa dalla dolce atmosfera.

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

Inaugurato il modello tattile del

Duomo di Orvieto.

 

TELEORVIETOWEB

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITA'

 

arte accessibile nel duomo di orvieto e nel museo modo

in progress: nuovi strumenti tiflodidattici e modelli tattili 

duomo di orvieto

mercoledì 3 dicembre 2014

giornata internazionale delle persone con disabilità

Anche quest’anno il 3 dicembre, in occasione della “Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità” istituita nel 1982 dall’ONU, si potrà aggiungere un nuovo tassello al progetto “Arte accessibile nel duomo di Orvieto e nel museo MODO”.

L’importante appuntamento è programmato per le ore 10.30 nei sotterranei della cattedrale per la presentazione dei progressi più significativi finora compiuti e alle 11.00 proseguirà al suo interno con l’inaugurazione del modello tridimensionale del duomo realizzato dal Liceo Artistico di Orvieto come importante strumento didattico per i visitatori con disabilità visiva ma anche mezzo pedagogico di impegno e sensibilizzazione per gli studenti e la scuola.

Saranno inoltre presentati due nuovi dispositivi didattici specifici che, come annunciato lo scorso anno, sono stati portati a compimento e saranno disponibili in duomo: l’audioguida in lingua italiana e inglese per la conoscenza generale della cattedrale e del suo patrimonio artistico; e le pubblicazioni in braille con illustrazioni a rilievo dedicate alla Cappella del Corporale e alla Cappella di San Brizio.

Per la sua valenza culturale e sociale, questo progetto, avviato dall’Opera del Duomo grazie al contributo della Regione Umbria con il supporto scientifico del Museo Statale Tattile Omero di Ancona, è riuscito a catalizzare la collaborazione di istituzioni e associazioni di volontariato civico: il museo MODO e il Liceo Artistico vi hanno dedicato il loro impegno, con la consulenza dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Perugia e di operatori privati specializzati nella didattica specifica; il Lions Club di Orvieto ha donato alla scuola la stampante 3D necessaria per completare il modello della cattedrale e per realizzare progressivamente nuovi strumenti tiflo-didattici.

 

PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2014

DUOMO DI ORVIETO

SOTTERRANEI ORE 10.30

 Saluto delle Istituzioni

Interventi

Francesco Venturi - Presidente dell’Opera del Duomo

S.E. Mons. Benedetto Tuzia - Vescovo di Orvieto-Todi

Giuseppe Germani – Sindaco di Orvieto

Gabriella Struzzi - Dirigente dell’Istituto IISACP di Orvieto

Raniero Pericolini – Presidente dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Perugia

Paolo Calistri – Presidente del Lions Club Orvieto

NAVATA DESTRA ORE 11.30

Inaugurazione del modello tridimensionale in scala della cattedrale realizzato dagli studenti del Liceo

Artistico su progetto dei docenti Umberto Cantoni e Mauro Santorelli

Sperimentazione della visita del duomo con l’utilizzo dei nuovi ausilii didattici:

audio-guida italiano/ inglese e pubblicazioni in Braille della Cappella del Corporale e Cappella di San Brizio

PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI CON IL PATROCINIO DI

Regione Umbria Comune di Orvieto

Lions Club Orvieto

CON LA COLLABORAZIONE DI AUDIOGUIDA

IISACT – Liceo Artistico di Orvieto a cura del museo MODO

Serena Pinna e Francesca Vincenti testi: Alessandra Cannistrà,

UICI Umbria Serena Pinna, Francesca Vincenti

UICI Perugia traduzione: Erika Pauli Bizzarri

lettura: Alfredo Bianchini

supporto tecnico: Giovanni Pinna


 

IL LICEO ARTISTICO DI ORVIETO

PRESENTA LA STAMPANTE 3D

Oggi 01 dicembre 2014 il Liceo Artistico di Orvieto ha presentato la stampante 3D fornita in dotazione all’indirizzo “Architettura e Ambiente”.

Si tratta del modello Sharebot Next Generation con doppio estrusore, macchina all’avanguardia in grado di eseguire modelli tridimensionali in materiale plastico tramite estrusione a caldo, acquistata grazie al contributo del Lions Club di Orvieto che ha voluto premiare la nostra partecipazione al progetto “Arte accessibile nel Duomo di Orvieto e nel museo MODO” promosso dall’Opera del Duomo e coordinato, all’interno del liceo artistico, dai proff. Cantoni e Santorelli con la classe 5B dell’indirizzo.

Sono intervenuti i rappresentanti del Lions Club di Orvieto dell’Opera del Duomo, delle istituzioni scolastiche e, alle ore 11,20 il Dirigente scolastico dott.ssa Gabriella Struzzi ha invitato il presidente del Lions Club dott. Calistri a procedere al taglio del nastro insieme al già  presidente dott. Manciati, inaugurando così il nuovo laboratorio dedicato alla stampa tridimensionale. Gli studenti della classe 5B dell’indirizzo di architettura e ambiente hanno dapprima donato ad ogni invitato un piccolo gadget che avevano nei giorni precedenti realizzato con la stampante 3D e poi, coordinati dal docente del laboratorio di architettura prof. Santorelli,  hanno illustrato come la stampante sia in grado di realizzare fisicamente i progetti disegnati al computer con programmi tipo Autocad e come sia possibile realizzare al vero gli oggetti virtuali.

La stampante 3D è uno strumento dell’ultima rivoluzione industriale e la scuola intende utilizzarla a fini didattici per attivare per  i nostri studenti percorsi che presuppongono, oltre alla formazione specifica, anche lo sviluppo della capacità progettuale e creativa. Lo studente sarà quindi consapevolmente  protagonista dell’intero  processo progettuale e realizzativo.

Mettere a confronto gli studenti con tutte le potenzialità che può offrire l’utilizzo di questa nuova tecnologia è certamente un vantaggio sia per il prosieguo degli studi universitari, sia per eventuali sbocchi professionali. Già nell’immediato alcuni studenti della classe quinta porteranno alla maturità alcune tesine di Architettura e grazie a questa stampante potranno realizzare dei modellini in 3D e mostrarli alla commissione, oltre che inviarli insieme al loro curriculum alle università straniere che richiedono un portfolio per l’iscrizione ai loro corsi.

A conclusione dell’inaugurazione tutti i presenti insieme agli studenti, hanno fatto colazione con un piccolo rinfresco offerto dalla scuola.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 8

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

BANDI

Notizie flash

 

UN ALTRO INVITO DA " IL QUOTIDIANO IN CLASSE" PER IL LICEO ARTISTICO.

 

Un gruppo di studenti del Liceo Artistico di Orvieto è stato invitato lunedì 20 ottobre a Firenze ad uno dei consueti incontri con i protagonisti della scena internazionale dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori promotore del progetto "Il quotidiano in classe". Questa volta i ragazzi avranno l'occasione di confrontarsi con l'Ambasciatore USA John Phillips ponendogli domande e spunti di riflessione su informazione, studio e  prospettive per i giovani in Italia e negli USA.

22.JPG